HAFLINGER EXPECIAL PEOPLE

HAFLINGER EXPECIAL PEOPLE
05/01/2017

LA STAGIONE DI MONTA 2017 STA INIZIANDO, SAPPIAMO COME ORIENTARCI NELLA SCELTA DELLO STALLONE PIÙ ADATTO PER LE NOSTRE FATTRICI? QUAL È IL LIVELLO DELLE NOSTRE FATTRICI? QUALI IMPUT CI ARRIVANO DAL MONDO DEI RIPRODUTTORI MASCHI? UTILIZZIAMO I PIÙ DI 200 STALLONI APPROVATI IN ITALIA O CI RIVOLGIAMO ALLE BEN PREPARATE OFFERTE AUSTRIACHE TEDESCHE OLANDESI O ALTRO? COME CI PUÒ AIUTARE LA ASSOCIAZIONE NAZIONALE? QUALI SONO LE TENDENZE IN UN MOMENTO IN CUI L’ALLEVAMENTO DEI CAVALLI IN GENERALE SEGUE IL CORSO DELLA GRAVE CRISI ECONOMICA CHE CI STA TRAVOLGENDO?

ABBIAMO CHIARI GLI OBIETTIVI PER IL NOSTRO ALLEVAMENTO?

Ecco una raffica di domande che ci deve far riflettere, siamo prima di tutto allevatori, dobbiamo capire se l'offerta di materiale genetico su cui lavorare è adeguata o cosa ci manca per capire quali strumenti utilizzare per migliorare la qualità della nostra produzione. Alcuni allevatori, l’elite, lo ha capito, sanno cosa possono dare le fattrici a loro disposizione, o sono molto fortunati a possederne di grande qualità, ma tutti possiamo fare passi avanti, purché esistano degli obiettivi.

Purtroppo in Italia siamo come al solito in ritardo, tanti stalloni, poche monte, pochi prodotti per ciascuno che si perdono per valli o pianure e non se ne sa nulla, salvo poche eccezioni; la tendenza sta però cambiando, l'interesse per il prodotto cavallo è mutato, molti puledri vengono utilizzati per le varie discipline sportive, come succede in tutta Europa, qualche stallone partecipa ai performance test internazionali, e le notizie cominciano a circolare. Cerchiamo di appropriarci di tali informazioni, non stanchiamoci di interpellare l’anacrhai per sentire lo status della distribuzione dei soggetti interessanti, l'Italia è lunga 1000 km ed è possibile trovare materiale genetico molto interessante dappertutto. Manca solo una importante raccolta di notizie ,molto facile in teoria da praticare, ma molto difficile da coordinare.

Il nuovo corso della nostra associazione nazionale dovrà sicuramente farsi carico di tutto ciò, per permettere la coesione delle mille esperienze allevatoriali presenti, per mettere a disposizione di vecchi e soprattutto nuovi allevatori il bagaglio culturale che nobilita i nostri soggetti, composto dalle decine di generazioni presenti scritte nell’albero genealogico di ogni nostro soggetto, mai abbastanza considerato.

A tale scopo, haflinger Lombardia, insieme alla buona volontà di allevatori di tutta Italia, vuole recare un servizio a tutti gli appassionati di haflinger, raccogliendo storie e testimonianze di allevatori e di cavalli, che chiameremo HAFLINGER EXPECIAL BREEDERS e HAFLINGER EXPECIAL HORSES.

Verranno raccontate storie di cavalli, di allevatori, di sportivi, di centri ippici e quant'altro giri intorno ai nostri cavalli per renderli un po' più famosi.

Aspettiamo che gli appassionati veri ci inviino notizie e foto al nostro indirizzo email, e provvederemo noi stessi a cercarne ed evidenziarne alcuni del nostro territorio: dovrà uscire la passione, attraverso tanta tanta pubblicità.